Skip to main content

Parlare ai bambini di tematiche attuali con parole semplici e dirette credo serva, e anche tanto. Soprattutto in questo periodo pesante, brutale e davvero sconfortante.

E parlare di emarginazione, di divisione, di ghettizzazione, di muri, steccati e fili spinati con questo albo delicato diventa facile e di immediata comprensione.

“Né acqua né pane”, testo di Luis Amavisca e illustrazioni di Guridi. 
NubeOcho Edizioni, naturalmente 

Due popoli separati dal filo spinato. Con scarsità di acqua e di pane:
“Mi dispiace, l’acqua è nostra.”
“Mi dispiace, il pane è nostro.”

 

SKRIBI è un progetto di Elena Manzari - p.Iva. 07990430725

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: