Anche un padre “aspetta” un figlio, ma, all’opposto di una madre, “non percepisce i movimenti fetali, non perde per un istante il respiro mentre capisce che un altro essere vivente lo abita, poiché nessuno lo abita: in un padre non c’è posto. Né sente la vita che arriva: se la ritrova”.

Sabato 16 marzo alle ore 18.30 in libreria avremo il piacere di incontrare un autore che seguo/leggo da parecchio, Stefano Sgambati, per la presentazione del suo ultimo romanzo “La bambina ovunque”.
A chiacchierare con lui ci saranno Francesca Savino (giornalista di Repubblica) e Vittorino Curci (poeta, musicista).

Vi aspetto!

Confessione di una libraia.
Appena arrivato in libreria mi sono fiondata nella lettura perché tanta era la curiosità che avevo. Mi sono incazzata, mi sono divertita, ho pure pianto; sì, ho pianto un bel po’.
La scrittura di Stefano mi ha trascinata fin dal principio catapultandomi in una situazione familiare che sentivo vicina, nonostante tutto.
Questo devono fare i libri, quelli belli. Devono avere il potere di scuoterti forte come “La bambina ovunque” ha fatto con me.

SKRIBI è un progetto di Elena Manzari - p.Iva. 07990430725

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: