Jonathan ha 31 anni nel 2016, un giorno qualsiasi di gennaio gli viene la febbre e non va più via, una febbretta, costante, spossante, che lo ghiaccia quando esce, lo fa sudare di notte quasi avesse nelle vene acqua invece che sangue. Aspetta un mese, due, cerca di capire, fa analisi, ha pronta grazie a una rete un’infinità di autodiagnosi, pensa di avere una malattia incurabile, mortale, pensa di essere all’ultimo stadio. La sua paranoia continua fino al giorno in cui arriva il test dell’HIV e la realtà si rivela: Jonathan è sieropositivo, non sta morendo, quasi è sollevato.

Un libro spiazzante, sincero e brutale, che costringerà le nostre emozioni a un coming out nei confronti della storia eccezionale di un ragazzo come tanti. Un esordio letterario atteso e potente, una storia autobiografica che ci darà l’opportunità di riflettere tanto.

“Davanti al pregiudizio alzare la posta: meglio tacere? Lo sapranno anche i muri”.

Candidato al Premio Strega 2020 un consiglio di lettura deciso e motivato: Febbre di Jonathan Bazzi, Fandango Editore.

SKRIBI è un progetto di Elena Manzari - p.Iva. 07990430725

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: