Category

News

Workshop di Disegno Naturalistico a Conversano (Bari)

By | News | No Comments

Disegnare sviluppa la capacità di osservazione. Il disegno naturalistico, in particolare, permette di conoscere – attraverso un’attività pratica – la natura che ci circonda.

Il laboratorio permetterà ai partecipanti di imparare a “guardare” animali e piante con occhi diversi. Saranno spiegate le basi del disegno e del colore, ci si dedicherà insieme alla rappresentazione di foglie, fiori, frutti e di altri soggetti naturalistici e alla compilazione di un quaderno da campo per poter conoscere da vicino flora e fauna presenti nel nostro territorio.

Il corso avrà luogo presso la sede dell’associazione Polyxena, in via Petrarca 12, a Conversano, il 20, il 21 e il 22 ottobre 2017.
Gli orari:
venerdì 20, dalle 16:30 alle 19:30; sabato 21 dalle 16:30 alle 19:30; domenica 22 dalle 16:30 alle 19:30.
Il costo per tutto il weekend è di 50€, e comprende iscrizione al corso, materiale didattico e tessera associativa. E’ possibile partecipare anche ad un solo appuntamento al costo di 15€.

Alessia Colaianni: Giornalista pubblicista, è laureata in Scienza e Tecnologia per la Diagnostica e Conservazione dei Beni Culturali. Divulga la scienza in tutte le forme possibili, con una particolare predilezione per l’illustrazione scientifica, collaborando con blog di settore e progetti tematici.

 

“La qualità della letteratura? Sommersa dalla quantità”: Andrea Caterini intervista Franco Cordelli

By | News | No Comments

L’intervista è apparsa su Il Giornale (online) del 27 settembre a firma di Andrea Caterini

 

«Il romanzo è morto». Quante volte abbiamo sentito questa affermazione. Molti gliel’hanno attribuita. Vuole spiegarci cosa intendeva?

«Ammesso che io l’abbia davvero fatta, che la formulazione sia stata una formulazione così secca e ultimativa, deve essere accaduto alla metà degli anni Ottanta. Lo deduco dal fatto che poco tempo dopo, uno scrittore in particolare, Marco Lodoli, me la rinfacciò in modo piuttosto duro. Essendo lui in quel momento uno scrittore esordiente, o poco più che esordiente, è comprensibile. Non ho risentimento per questa sua accusa. Mi impressiona che mi abbia accompagnato per trent’anni. Perché lo avrebbero rinfacciato proprio a me, laddove tutta una generazione precedente lo aveva non solo detto ma dimostrato o fatto in modo di dimostrarlo? Penso dipenda dal fatto che, nell’aver continuato personalmente a scrivere romanzi, non ci fosse in me nessuna volontà di dimostrazione, né della morte del romanzo né della sua sopravvivenza. Suppongo che il mio pensiero fosse più ambiguo, fosse un pensiero doppio. Da una parte c’è una forza irresistibile che obbliga gli uomini a raccontare storie, dall’altra ci sono tanti modi per farlo. Il romanzo di cui si parlava, e di cui parlavo anche io, era naturalmente il romanzo nella sua forma tradizionale. Si intendeva: «è morto il romanzo tradizionale». Si trattava insomma di una sollecitazione, prima di tutto a me stesso, a cercare una terza via, ovvero vie nuove. Ma non esistono vie nuove, esistono solo vie personali. Intendevo dire: che ognuno si trovi la sua risposta e che questa risposta possibilmente ci sorprenda».

 

per leggere tutta l’intervista: http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/qualit-letteratura-sommersa-quantit-1446387.html

Elena Ferrante al cinema

By | News | No Comments

 

 

Il viaggio di uno straordinario successo che parte dai vicoli di Napoli e arriva in America.

L’opera di Elena Ferrante, i luoghi, i protagonisti dei suoi romanzi attraverso lo sguardo di grandi personaggi e testimoni d’eccezione.

Chi è Elena Ferrante? Solo un nome dietro il quale si celerebbe un altro scrittore?

Che siano Salinger o Pynchon, i Daft Punk, Banksy o Ferrante, come dimostra anche uno dei più divertenti dialoghi di The Young Pope (la serie di Paolo Sorrentino) chi sottrae il proprio volto alla ribalta mediatica attira ancora di più la bramosia dei cultori. Ma è nei suoi libri che la Ferrante va cercata. Dove altro sennò?

«I libri non hanno alcun bisogno degli autori, una volta che sono stati scritti», sostiene, idea esplicitata dalle copertine dei suoi romanzi che raffigurano donne senza volto (senza testa) o di spalle. Libri in cui – in apparente contraddizione – l’autrice sembra voler raccontare molto della propria vita privata. Ferrante Fever si confronta con l’opera di Elena Ferrante, ricercandone l’identità tra le sue righe.

per tutte le info: http://www.ferrantefever.it/

Francesco Giannico in una nuova Soundwall

By | News | No Comments

 

 

 

SOUNDWALL
Workshop in ecologia del suono
a cura di Francesco Giannico
Sabato 30 settembre dalle 10 alle 20
Max 15 partecipanti
Info e iscrizioni (entro martedì 26 settembre)

L’associazione Prendi Posizione, nell’ambito dell’articolato programma della seconda edizione del CTONFest, festival del paesaggio che si volgerà sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre al Castello di Corigliano d’Otranto, in provincia di Lecce, propone Soundwall a cura di Francesco Giannico. Soundwall non è solo un workshop in ecologia del suono ma un processo creativo composito che mira a far conoscere il paesaggio sonoro all’interno delle mura del Castello e del perimetro esterno mediante la realizzazione di un’installazione e di una performance elettroacustica.

CALL PUBBLICA
Soundwall muove i suoi passi attraverso una call pubblica riservata ad un numero massimo
di 15 persone. È possibile iscriversi online sul sitowww.francescogiannico.com
caricando i propri dati formalizzando l’iscrizione per il workshop full immersion che si svolgerà nell’intera giornata di sabato 30 settembre.

GLI STEP

1 – Soundwalk
I partecipanti verranno guidati, muniti di registratore digitale, in un tour attraverso le sale del castello e delle aree circostanti registrando campioni audio al fine di produrre un piccolo archivio sonoro.

2 – Sound Editing
Il materiale raccolto verrà editato affinché possa essere poi riutilizzato per creare una
performance elettroacustica ed una installazione sonora.

3- L’installazione
In un sistema quadrifonico all’interno delle sale, verrà riprodotta una sintesi sonora del
paesaggio documentato cercando di amplificare al massimo l’effetto di spazializzazione del
suono.

4 – La performance
La performance elettroacustica collettiva rappresenta un momento quasi magico, una sorta di catarsi per i partecipanti che vedono finalmente compiersi la parabola vitale dell’oggetto “suono” che non finisce per essere solo misero frammento digitale destinato all’archiviazione ma vero nucleo creativo di propulsione da cui diramare infiniti progetti paralleli.

OBIETTIVI SPECIFICI DEL WORKSHOP

1 – Sviluppo delle capacità analitiche e di classificazione dei suoni dell’ambiente in termini ritmici, melodici, timbrici, di altezza, intensità e dinamici (suoni “fermi” o suoni “in movimento”, suoni in ambienti chiusi);
2 – Stimolare la capacità di associare eventi sonori a segni grafici o colori;
3 – Stimolare la capacità di riprodurre e organizzare i suoni dell’ambiente con strumenti
convenzionali e non.

REQUISITI
Non occorre nessun requisito particolare, a livello di attrezzatura è caldamente consigliato un proprio registratore digitale portatile in modo da velocizzare le varie operazione di registrazione e un computer portatile per le fasi di editing e da usare durante la performance collettiva.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP (30 settembre)
Presentazione Gruppo di Lavoro • Introduzione al paesaggio sonoro • Tecniche di registrazione digitale • Soundwalk / Ascolti dedicati. Formati audio, posizionamento, microfono e registratori digitali • Soundscaping e tecniche di rappresentazione sonora • Riduzionismo e sintesi del paesaggio sonoro, macrovisione dell’ascolto/ascolto di insieme: piccoli suoni, piccoli spazi, grandi suoni, grandi spazi. • Editing del materiale raccolto • realizzazione dell’installazione sonora • Performance Live

Lo scrittore e sceneggiatore Giorgio Vasta nominato direttore creativo di Book Pride

By | News | No Comments

È ufficiale: il prossimo Book Pride (la fiera degli editori indipendenti che si svolge a fine marzo a Milano) avrà come direttore creativo lo scrittore e sceneggiatore Giorgio Vasta.

Giorgio avrà uno specifico ruolo nel definire il programma della fiera, ma sarà anche il coordinatore e primo interlocutore dello staff organizzativo, offrendo quindi anche un prezioso contributo nel ripensare spazi, tempi e funzioni di una fiera editoriale di oggi.

Una collaborazione che l’Odei (Osservatorio Editori Indipendenti) considera una grande occasione per fare sempre di più di Book Pride un appuntamento capace di dialogare con i lettori del nostro tempo.

Tutte le info qui: http://www.ilpost.it/2017/09/21/giorgio-vasta-direttore-book-pride/

 

 

 

 

 

 

 

http://www.bookpride.net/news/giorgio-vasta-direttore-creativo-book-pride/

Piccolo manuale di redazione per non redattori di Caterina Di Paolo

By | News | No Comments

Capita di imbattersi in idee originali, ben curate e davvero simpatiche.

Questo è il caso di “Piccolo manuale di redazione per non redattori” scritto, ideato e disegnato da Caterina Di Paolo: si tratta di un vero e proprio manuale per riuscire a scrivere bene senza strafalcioni.

Con molta semplicità, numerose vignette e tanta, tanta ironia Caterina riesce a colpire nel segno nel tentativo di correggere i comuni e molteplici errori ortografici (e non) che quotidianamente ci troviamo sotto gli occhi.

Lo segnaliamo perché merita davvero.

Fatene buon uso, mi raccomando (altrimenti Caterina piange) 😀

 

https://drive.google.com/file/d/0B2eyhFgCmARqMFg2SE1ld1NpZW8/view

Festivaletteratura di Mantova

By | News | No Comments

 

 

 

Festivaletteratura è un appuntamento all’insegna del divertimento culturale, una cinque giorni di incontri, laboratori, percorsi tematici, concerti e spettacoli con narratori e poeti di fama internazionale, saggisti, artisti e scienziati provenienti da tutto il mondo, secondo un’accezione ampia e curiosa della letteratura. Si tiene ogni anno a Mantova, dal 1997, sul finire dell’estate. La XXI edizione avrà luogo dal 6 al 10 settembre 2017.

Per tutte le info: http://www.festivaletteratura.it/it

Festival “Libri nel Borgo Antico” 25/26/27 agosto – Bisceglie

By | News | No Comments

Dal 25 al 27 agosto a Bisceglie (Puglia) si tiene “Libri nel Borgo Antico”, una rassegna di incontri e conversazioni con gli autori nel centro storico.

Quest’anno anche la casa editrice TerraRossa edizioni vi prenderà parte con uno stand ricco di sorprese.

Inoltre nella giornata di sabato e domenica ci saranno le seguenti presentazioni:

  • sabato 26, ore 19.30 presso via Marconi presentazione di “Jenny la Secca” di Claudia Lamma.  Interviene Giovanni Turi;
  • domenica 27, ore 19.30 in p.zza Margherita presentazione di “Nicola Rubino è entrato in fabbrica” di Francesco Dezio. Interviene Claudia Mazzilli.

Se non conoscete ancora questa nuova realtà editoriale potrebbe essere una buona occasione 😉

Guida all’aspirante scrittore

By | News | No Comments

In questa intervista a cura de “Il rifugio dell’ircocervo” Vanni Santoni (scrittore e editor di Tunué) indicata la strada migliore affinché un giovane esordiente possa farsi notare nel panorama letterario e riuscire a esordire.

Suggerimenti, consigli e retroscena del mondo delle lettere.

Leggetene tutti qui:

https://ilrifugiodellircocervo.wordpress.com/2017/06/22/guida-dellaspirante-scrittore-tutti-i-segreti-e-retroscena-delleditoria-per-lesordio/#more-5762

I cinque finalisti allo Strega 2017

By | News | No Comments

I cinque finalisti sono al Premio Strega 2017 sono:

Paolo Cognetti con 281 preferenze per le Le otto montagne (Einaudi);

Teresa Ciabatti con 177 per la La più amata (Mondadori);

Wanda Marasco con 175 preferenze per La compagnia delle anime finte (Neri Pozza);

Alberto Rollo  con 160  per Un’educazione milanese (Manni);

Matteo Nucci con 158 preferenze per È giusto obbedire alla notte (Ponte alle Grazie).

La serata finale è in programma giovedì 6 luglio, con lo Strega che tornerà al Ninfeo di Villa Giulia.

 

SKRIBI è un progetto di Elena Manzari - p.Iva. 07990430725